Oscar De Pellegrin

Oscar De PellegrinParaplegico in seguito ad un infortunio sul lavoro, Oscar De Pellegrin, nato a Belluno il 17/05/1963, è uno degli atleti di punta della Nazionale Sport Disabili e fa parte del Club ParaOlimpico nelle specialità in cui si cimenta: il tiro con l'arco e il tiro a segno.

Nelle due discipline De Pellegrin può vantare 58 titoli italiani, 11 record italiani , 2 record mondiali, oltre ad una pioggia di medaglie conquistate sui palcoscenici italiani, europei e mondiali.

Significativa l’esperienza Para Olimpionica maturata: medaglia di bronzo nella carabina 10 metri al Barcellona ’92; medaglia di bronzo nella carabina calibro 22 a 50 metri ad Atlanta ‘96; bronzo individuale e oro a squadre a Sidney 2000 nel tiro con l’arco; 4° individuale e 5° a squadre ad Atene 2006 sempre nel tiro con l’arco.

Nel 2000, dopo aver conquistato la medaglia d’oro Olimpica, è stato insignito del titolo di commendatore della Repubblica Italiana, mentre dal Coni gli è stata conferita la massima onorificenza: il "collare d'oro".


Oscar De PellegrinVa inoltre sottolineato come il tiro con l'arco sia l'unica disciplina nella quale non ci sono distinzioni fra atleti disabili e atleti normodotati. Per questo motivo i risultati ai fini delle classifiche Italiane, Mondiali e Olimpiche hanno lo stesso valore per tutti gli atleti. Grazie a questa particolarità, nel 1993 e nel 1994 Oscar ha ottenuto dei risultati che lo hanno portato a fare parte della squadra Nazionale della FITARCO (Federazione Italiana Tiro con l'Arco).

In occasione del viaggio della Fiamma Olimpica di Torino 2006 è stato scelto come ultimo tedoforo della tappa di Belluno, accendendo il tripode in piazza dei Martiri.

Il prossimo obiettivo di De Pellegrin è rappresentato dalle Paraolimpiadi di Pechino (2008), per le quali si sta preparando con meticolosità.

E’ tesserato con la società Arcieri del Piave.
Stampa Chiudi finestra