La Motivazione dell'assegnazione del Premio Paolo Valenti 2008

A Sara Simeoni, la leggenda dell’atletica leggera italiana e mondiale

A Sara Simeoni il Premio Paolo ValentiTra le più grandi atlete italiane di tutti i tempi, ineguagliata per quantità e qualità di successi ed elevato rendimento agonistico. Campionessa olimpica, europea e 24 volte italiana e due volte primatista del mondo con 2,01 metri, atleta onesta e leale con sé stessa e le sue avversarie, capace sempre di affrontare con serenità le competizioni, non disperandosi nella sconfitta, non esaltandosi oltre misura nella vittoria.

L’impegno e la passione messi in campo per raggiungere i vertici del sport mondiale, sono sempre stati accompagnati da un’alta pulizia morale ed un elevato profilo etico.


A Sara Simeoni il Premio Paolo ValentiValori che le hanno consentito, smessa l’attività agonistica, di continuare ad essere uno degli esempi più nobili dello sport italiano nel mondo, un chiaro punto di riferimento per tutti i giovani che si avvicinano alla pratica sportiva.

Le sue qualità umane, già evidenziate nell’attività agonistica, il suo testimoniare con gioia l’impegno nello sport,
l’appassionarsi convinta ad iniziative di solidarietà, la indicano come una autentica “numero uno”, incarnando i principi cari a Paolo Valenti e rendendola meritevole dell’assegnazione del premio alla sua memoria. 

Il Presidente del Comitato - Vittorio Mares
Il Presidente della Commissione - Ennio Soccal

Stampa Chiudi finestra