PROTAGONISTI IL CERRO TORRE E LA VAL SALATIS JET

Il logo di Chies e le sue montagne 2016

In Alpago, la rassegna dedicata al «mondo verticale e ai suoi cavalieri» venerdì 21 ottobre ospiterà Marcello Cominetti mentre domenica 23 darà spazio alla gara di corsa in montagna con arrivo in coma a Monte Lastè. Sabato 22 la Santa Messa sul Capèl Grant per la giornata dedicata alla “Montagna meraviglia del Creato”.

Tutto pronto per il secondo fine settimana della 15. edizione di “Chies e le sue montagne”, la rassegna itinerante (tra le tante frazioni del comune di Chies d’Alpago, Belluno) dedicata al «mondo verticale e ai suoi cavalieri» che si propone di valorizzare il territorio dell’Alpago e, contemporaneamente, far conoscere storie e personaggi dei territori montani.

Venerdì 21 ottobre alla sala polivalente di Lamosano la rassegna ospiterà Marcello Cominetti, alpinista, guida alpina, viaggiatore e organizzatore di spedizioni, fotografo e scrittore. Genovese “emigrato” a Corvara, classe 1961, Cominetti sarà protagonista de “Il Cerro Torre secondo me”, serata (inizio alle 20.45) nella quale racconterà le sue esperienze umane e professionali con i clienti sulle più importanti pareti del mondo fra le quali il Cerro Torre e il Fitz Roy in Patagonia.

Sabato 22 ottobre “Chies e le sue montagne” vivrà la tradizionale giornata dedicata alla “Montagna meraviglia del Creato”, prevista originariamente il 15 ottobre a poi rinviata a causa del maltempo. Il programma prevede il ritrovo alle 7 a Casera Crosetta (Venal di Funes). Da qui si salirà verso la cima del Capèl Grant (2.071 metri di altitudine, anticima del Crep Nudo) dove, alle 10.30, don Rinaldo Ottone celebrerà la Santa Messa. Al termine, ritorno a Casera Crosetta e pranzo da Ciotto e Nenè a Funès. Per informazioni e prenotazioni si può telefonare al 339.3101711.

Domenica 23 ottobre a “Chies e le sue montagne” protagonista sarà lo sport.  Di scena la quinta edizione della “Val Salatis Jet”, gara di corsa in montagna con partenza dalla località di Cate e arrivo in cima al Monte Lastè: 71,1 chilometri di sviluppo e 1250 metri di dislivello positivo. Il via è fissato per le 10. Obbligatorio l’uso dello zainetto (peso minimo 1,2 kg). La manifestazione è organizzata da Sci club Dolomiti Ski-Alp, Regola del Monte Salatis, rifugio Semenza, radio club "Bartolomeo Zanon", Cnsas, Alpago, Comitato Transcavallo, Cai Alpago "Benito Saviane". Per informazioni e iscrizioni (numero chiuso a 150) si può consultare il sito www.dolomitiski-alp.com oppure telefonare ai seguenti numeri: 3472588042 e 3393101711.

Il dettaglio del programma e gli aggiornamenti sulla quindicesima edizione di “Chies e le sue montagne” sono disponibili anche sulla pagina www.facebook.com/chieselesuemontagne.

Stampa Chiudi finestra