Le edizioni

Il Giro del Lago di Santa Croce regala un nuovo record di partecipazione e di solidarietà: 5.049 i partecipanti alla 25. edizione

Il ricavato delle iscrizioni, 35.343 euro, verrà devoluto interamente alle associazioni Via di Natale e Cucchini, realtà che supportano i malati oncologici e i loro familiari

Giro del Lago di Santa CRoce: il logoAlpago (Belluno), 18 agosto 2019 – Il Giro del Lago di Santa Croce non finisce di stupire. E di fare il pieno di solidarietà. Domenica 18 agosto, per la 25. edizione, l'evento sportivo non competitivo proposto dal comitato Alpago 2 Ruote & Solidarietà ha visto in Alpago (Belluno) la partecipazione di 5.049 concorrenti impegnati chi nella prova ciclistica (17.4 km attorno al lago di Santa Croce), chi nella prova podistica (identico percorso), chi nella passeggiata (7 km) e chi nell'evento-novità del 2019, la corsa sui pattini (4,8 km).

5.049 è il nuovo record della manifestazione, record che supera di oltre cinquecento unità la cifra di 4.515 (record a sua volta) raggiunta la scorso anno. Una partecipazione imponente che ha permesso di raccogliere ben 35.343 euro: questo il ricavato delle iscrizioni (7 euro a persona) che andrà interamente a sostenere l'attività dell'associazione pordenonese “Via di Natale” e dell’associazione Cucchini di Belluno, due realtà che sono un punto di riferimento nell'assistenza al malati oncologici e ai loro familiari. Ad ognuna delle due associazioni andranno 17.671,5 euro.


Giro del Lago di Santa CRoce 2019 «Grazie è la parola che voglio dire a ognuno dei partecipanti, arrivati da Veneto e Friuli ma anche da Emilia Romagna e Lombardia, e a ognuno dei tanti volontari che hanno collaborato al Giro del Lago» dice Ennio Soccal, presidente del comitato Alpago 2 Ruote & Solidarietà. «Volevamo che questa 25. edizione fosse speciale e abbiamo lavorato un anno intero perché lo fosse. Siamo riusciti a superare quota 5 mila e a dare, così, una mano ancora più importante che per il passato alla Via di Natale e alla Cucchini, due realtà che quotidianamente lavorano a fianco delle persone che soffrono».

I concorrenti del Giro, manifestazione che non prevede né cronometro né classifica, hanno potuto correre e pedalare su un percorso che, già come lo scorso anno, era interamente chiuso al traffico, come da ordinanza della Prefettura di Belluno. Tra i tanti al via dell'evento ragazzi e famiglie, bambini e nonni. Tra i fedelissimi, anche Fortunato Bona, 96 anni, il veterano del Giro. Ad accompagnare la mattinata in Alpago, tra gli altri, Gianangelo Dal Borgo con il suo aereo Corvo Bianco, che ha sorvolato Piazza Papa Luciani di Puos, luogo della partenza, con un fumogeno tricolore, la banda comunale Santa Cecilia e Prezzemolo, l'"ambasciatore" di Gardaland.


Giro del Lago di Santa CRoce 2019 Il Giro del Lago di Santa Croce proseguirà nei prossimi giorni con due eventi. Uno è il concorso fotografico: i concorrenti del Giro del Lago avranno la possibilità di partecipare al concorso fotografico "Sport & Solidarietà", i cui termini sono stati prorogati fino al 31 agosto. La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti i fotografi, professionisti e non professionisti, senza limiti d’età. Ogni partecipante potrà inviare un massimo di due fotografie. Ai vincitori andranno premi messi a disposizione da un'azienda leader a livello internazionale come Vitec Imaging Solutions (marchi Manfrotto, JOBY e Lowepro). Tutti i dettagli su www.2ruotealpago.it.

Il secondo evento è la mostra “25 anni del Giro del lago”, ospitata al palazzo municipale di Pieve d'Alpago fino all'8 settembre: si tratta di una collettiva degli artisti che a partire dal 2005 hanno realizzato il disegno per la maglietta del Giro, maglietta per ogni partecipante all'evento.

Per l'evento dedicato a ciclisti, podisti e pattinatori è prevista la chiusura totale del traffico. In Alpago ci sarà anche Prezzomolo, l' "ambasciatore" di Gardaland. Prorogato il concorso fotografico "Sport & Solidarietà"
 
Giro del Lago di Santa CRoce: il logoAlpago (Belluno), 16 agosto 2019 – Un anno di lavoro, un anno di attesa. E domenica, 18 agosto, sarà Giro del Lago di Santa Croce edizione numero 25. L'appuntamento è fissato a Puos d'Alpago, piazza Papa Luciani e come tradizione non ci saranno né cronometro né classifiche. Ciclisti, podisti e pattinatori si cimenteranno attorno al lago di Santa Croce con un unico obiettivo: quello di sostenere, tramite l'intero ricavato delle iscrizioni, l’associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e l’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce assistenza ai malati gravi e ai loro familiari.

Per i
i podisti e i ciclisti  il tracciato è quello tradizionale di 17.4 chilometri, con partenza e arrivo a Puos (partenza rispettivamente alle 9.30 e alle 10) mentre i pattinatori, novità assoluta 2019, si confronteranno su un percorso di 2.4 chilometri da ripetere due volte (partenza alle 10.10). Come già nelle ultime edizioni, ci sarà anche una passeggiata su percorso ridotto di 7 chilometri (partenza alle 10.20).
 
Strade chiuse – Nella mattinata di domenica la strada attorno al Lago di Santa Croce sarà interamente dedicata ai partecipanti al Giro. Come da ordinanza della Prefettura di Belluno, infatti, ci sarà la chiusura totale del traffico per garantire al massimo la sicurezza dei partecipanti. La chiusura della strada attorno al lago di Santa Croce (in particolare Statale 51 d’Alemagna e Provinciali 422 dell’Alpago e del Cansiglio e 423 del Lago di Santa Croce) è prevista per tre ore, dalle 9.30 alle 12.30. Il via libera al traffico verrà comunque dato progressivamente, a cominciare da Puos, una volta partiti i concorrenti. Ove possibile, sono stati predisposti un servizio e una specifica segnaletica indicante i percorsi alternativi.
 
Iscrizioni già oltre quota 1500 – Le prime due giornate dedicate alle iscrizioni, quelle del 14 e del 15 agosto, hanno visto una grandissima adesione: superata infatti quota 1500. L'obiettivo, il sogno, è quello di realizzare in questa 25. edizione un altro record e superare dunque i 4.515 concorrenti del 2018. L’iscrizione è libera a tutti e dovrà essere accompagnata dalla somma di 7 euro. Per i minori di 18 anni si rendono responsabili i relativi genitori. Le iscrizioni si ricevono anche nella giornata di sabato 17 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 22 presso la sede del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, presso lo Sportello dell’Alpago del Centro Servizi per il Volontariato, piazza Papa Luciani, Puos d’Alpago (tel. 0437.454650). Domenica invece dalle 8 e fino a 15 minuti prima della rispettiva partenza davanti alla Casa della Gioventù di Puos d'Alpago.
 
Il concorso fotografico – I concorrenti del Giro del Lago avranno la possibilità di partecipare al concorso fotografico "Sport & Solidarietà", i cui termini sono stati prorograti fino al 31 agosto. La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti i fotografi, professionisti e non professionisti, senza limiti d’età. Ogni partecipante potrà inviare un massimo di due fotografie. Ai vincitori andranno premi messi a disposizione da un'azienda leader a livello internazionale come Vitec Imaging Solutions (marchi Manfrotto, JOBY e Lowepro). Tutti i dettagli su www.2ruotealpago.it.
 
Musica, Prezzemolo e tanto altro – La mattinata di domenica si annuncia di grande intensità. A renderla frizzante ci sarà la musica della Banda comunale Santa Cecilia d Puos, che accompagnerà le quattro partenze e poi gli arrivi. A far divertire i più piccoli si sarà Prezzemolo, l' “ambasciatore” di Gardaland, la struttura di divertimento con la quale il comitato Alpago 2 Ruote & Solidarietà ha iniziato una collaborazione proprio a partire dal 25. Giro del Lago. Ci sarà poi il tradizionale volo, prima della partenza, di Corvo Bianco, il veivolo pilotato da Gianangelo Dal Borgo. E, ancora, l'arte: poco dopo Poiatte, i partecipanti al Giro potranno ammirare il murale realizzato dall'artista di Tambre Alvio Bona che riproduce il disegno della prima maglietta del Giro del Lago, quella del 2005, opera di Gianni Stiletto. Sempre a proposito di arte, al palazzo municipale di Pieve d'Alpago fino all'8 settembre è visitabile la mostra “25 anni del Giro del lago”, collettiva degli artisti che a partire dal 2005 hanno realizzato il disegno per la maglietta del Giro, maglietta per ogni partecipante all'evento.

GIRO DEL LAGO: STRADE ALTERNATIVE E PARCHEGGI DISPONIBILI

La mappa stradale sotto riportata (scaricabile in pdf CLICCANDO QUI) evidenzia in ROSSO le strade chiuse al traffico per l'intera durata del Giro del Lago di Santa Croce (dalle 9.30 alle 12.30), mentre in VERDE le vie alternative per raggiungere Ponte nelle Alpi da Vittorio Veneto e viceversa, passando o meno per il territorio dell'Alpago.
 
La carta mette in evidenza anche i diversi PARCHEGGI disponibili nella zona della manifestazione.

Quelli caratterizzati dal NUMERO IN ROSSO, posti all'interno del tracciato della manifestazione, obbligano necessariamente gli utilizzatori a lasciare la macchina sino al termine della manifestazione.

Quello di Paludi, il cui NUMERO è contrassegnato IN VERDE, pur essendo il più lontano, lascia liberi gli utilizzatori di abbandonare la manifestazione in qualsiasi momento.



GIRO DEL LAGO: STRADE ALTERNATIVE E PARCHEGGI DISPONIBILI
 

Un sabato all'insegna dell'arte per il Giro del Lago di Santa Croce: il 10 agosto inaugurato il murale di Alvio Bona e la collettiva di Pieve d'Alpago

L'esposizione, dedicata agli artisti che dal 2005 hanno realizzato il disegno per la maglietta celebrativa,  rimarrà aperta fino all'8 settembre al palazzo municipale

Giro del Lago di Santa Croce 2019: Il MuralesAlpago (Belluno), 11 agosto 2019 – Per il Giro del Lago di Santa Croce, manifestazione per la raccolta fondi a favore della Via di Natale di Aviano e dell'associazione Cucchini di Belluno, due realtà che si occupano dell'assistenza ai malati oncologici e ai loro familiari, lo scorso sabato 10 agosto è stata una giornata all'insegna dell'arte. 

Due gli appuntamenti che hanno caratterizzato la giornata. Il primo, in mattinata, è stata l'inaugurazione del murale sulla strada provinciale che da Poiatte sale verso Sella Fadalto. Il murale è stato realizzato dall'artista di Tambre Alvio Bona che riproduce il disegno della prima maglietta del Giro del Lago, quella del 2005, opera di Gianni Stiletto.

«Un'opera per la quale ringraziamo Alvio per la realizzazione e Veneto Strade per il supporto» dice Ennio Soccal, presidente del comitato Alpago 2 ruote & solidarietà. «In occasione del 25.mo anniversario del Giro abbiamo voluto lasciare un segno tangibile della manifestazione proprio sulle strade che lo caratterizzano»

Giro del Lago di Santa Croce 2019: la mostraNel pomeriggio di sabato, al palazzo municipale di Pieve d'Alpago, è stata poi inaugurata  la mostra “25 anni del Giro del lago”. Si tratta di una collettiva degli artisti che a partire dal 2005 hanno realizzato il disegno per la maglietta del Giro, maglietta per ogni partecipante all'evento. Nell'ordine, questi gli artisti che con la loro creatività hanno contribuito al Giro: Gianni Stiletto 2005, Gigliola Salvatori 2006, Mario Tapia 2007, Raul Barattin 2008, Renata Carraro 2009, Rino Pinto 2010, Fabio Vettori 2011, Vico Calabrò 2012, Franco Murer 2013, Alda Boscaro 2014, Vincenzo Munaro 2015, Jacopo Fo 2016, Luca Stella 2017, Bruno Ghigliano 2018, Manuel Zanette 2019. 
 
La mostra è visitabile dal venerdì dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, il sabato la domenica e i giorni festivi dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.

Il Giro del Lago si svolgerà, con partenza e arrivo a Puos, nella mattinata di domenica 18 agosto: alle 9.30 è prevista la partenza per i podisti (17 km attorno al lago di Santa Croce), alle 10 la partenza  per i ciclisti (17 km attorno al lago, ci sarà la possibilità del noleggio biciclette), alle 10.10 per i pattinatori (4,8 chilometri a Puos) e alle 10.20 per la pedonata (7 km).

 

Un'esposizione a Pieve d'Alpago per le opere degli artisti che hanno disegnato le magliette del Giro del Lago di Santa Croce

Fino all'8 settembre al palazzo municipale. Inaugurazione sabato 10 alle 17

Giro del Lago di Santa Croce 2019: Mostra collettivaAlpago (Belluno), 7 agosto 2019 – Dalla musica all'arte, il Giro del Lago di Santa Croce continua in maniera intensa il percorso di avvicinamento alla 25.ma edizione, in programma domenica 18 agosto e aperta non solo a ciclisti e podisti, come per il passato, ma anche, novità assoluta, ai pattinatori.
 
La scora settimana il Giro ha proposto il concerto – omaggio ai grandi chitarristi rock - a cura di Franco De Poli, Alberto Mambrini, Mauro De Luca e Stefano Di Tommaso.
 
Tra pochi giorni, invece, si aprirà la mostra “25 anni del Giro del lago”. Si tratta di una collettiva degli artisti che a partire dal 2005 hanno realizzato il disegno per la maglietta del Giro, maglietta per ogni partecipante all'evento.

Nell'ordine, questi gli artisti che con la loro creatività hanno contribuito al Giro: Gianni Stiletto 2005, Gigliola Salvatori 2006, Mario Tapia 2007, Raul Barattin 2008, Renata Carraro 2009, Rino Pinto 2010, Fabio Vettori 2011, Vico Calabrò 2012, Franco Murer 2013, Alda Boscaro 2014, Vincenzo Munaro 2015, Jacopo Fo 2016, Luca Stella 2017, Bruno Ghigliano 2018, Manuel Zanette 2019.
 
La mostra, ospitata al palazzo municipale di Pieve d'Alpago e realizzata in sinergia tra Comitato Alpago2 ruote & Solidarietà, Comune di Alpago e Biblioteca Civica, sarà inaugurata sabato 10 agosto alle 17, con intervento critico di Silvano Cavallet, e sarà visitabile fino a domenica 8 settembre.
 
Il Giro del Lago è un'iniziativa solidale il cui ricavato verrà devoluto, come consuetudine, alla Via di Natale di Aviano e all'associazione Cucchini di Belluno, due realtà che si occupano dell'assistenza ai malati oncologici e ai loro familiari.

Presentazione in musica per il 25° Giro del Lago di Santa Croce

Concerto con protagonisti Franco De Poli, Alberto Mambrini, Mauro De Luca e Stefano Di Tommaso. Appuntamento giovedì 1 agosto alla Casa della gioventù di Puos d'Alpago

Giro del Lago di Santa Croce 2019: Concerto con protagonisti Franco De Poli, Alberto Mambrini, Mauro De Luca e Stefano Di TommasoAlpago (Belluno), 29 luglio 2019 – Sarà una presentazione in musica quella con la quale sarà svelato ufficialmente il Giro del Lago di Santa Croce, l'evento benefico per podisti e ciclisti (quest'anno aperto anche ai pattinatori) che il prossimo 18 agosto a Puos d'Alpago (Belluno) celebrerà la 25.ma edizione.

La presentazione della manifestazione che ha come obiettivo la raccolta di fondi per le associazioni Via di Natale di Aviano e Cucchini di Belluno (entrambe si occupano di assistenza ai malati oncologici) avverrà infatti con un concerto. L'appuntamento è per giovedì 1 agosto, alle 21, alla Casa della Gioventù di Puos d'Alpago. L'ingresso è gratuito.

Sul palco saliranno Franco De Poli, Alberto Mambrini, Mauro De Luca e Stefano Di Tommaso.

«Proporremo un repertori che vuole essere un omaggio a grandi chitarristi rock come Joe Satriani, John Mayer, Frank Zappa, Gary Moore, Jimi Hendrix, Robben Ford ed altri» spiega Franco De Poli. «Il concerto si muoverà essenzialmente su suoni tipici di un rock raffinato che strizza volentieri l’occhio al blues più classico. Insieme agli amici del giro del lago vogliamo proporre una serata di serata di buona musica, fatta con la passione e lo spirito di riproporre cover di brani classici e non ma soprattutto con la voglia di suonare insieme».

«L'idea del concerto è nata dopo la pubblicazione del mio libro “La Mia Vita Parallela” dove racconto 50 anni di musica bellunese ma soprattutto la mia carriera di 50 anni dietro ai tamburi» dice ancora De Poli. «Volevo fare un concerto insieme ai musicisti con i quali ho avuto più feeling in questi anni e così ho chiamato Alberto Mambrini, il più “vecchio” di quelli che con me hanno condiviso un bel periodo di musica, Mauro De Luca, chitarrista di Vittorio Veneto con il quale ho suonato per più di dieci anni con il progetto Trifase e infine Stefano Di Tommaso, il bassista che attualmente condivide con me la sezione ritmica degli Undertaker».

«Subito abbiamo sposato l'idea di Franco di fare un presentazione del Giro diversa dal solito ed eccoci qua con un concerto che vuol essere un'opportunità in più per vivere il Giro del Lago e per condividere i valori che lo sostengono» dice Ennio Soccal, presidente del Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà.

Il fumetto del trevigiano Manuel Zanette per la maglietta del 25° Giro del Lago di Santa Croce: «Facciamo pedalare i nostri cuori»

Il lavoro dello studente di Cordignano premiato dal Comitato Alpago 2 Ruote & Solidarietà al termine del concorso tra gli istituti superiori delle province di Belluno, Treviso e Pordenone

Manuel Zanette griffa la maglietta del Giro del Lago di Santa Croce 2019Alpago (Belluno), 25 luglio 2019 - È il trevigiano Manuel Zanette, studente di Cordignano, l'autore della maglietta della 25. edizione del Giro del Lago di Santa Croce, evento dedicato ai ciclisti e ai podisti (e in questo 2019 anche ai pattinatori) che si svolgerà domenica 18 agosto e che è proposto dal comitato Alpago 2 ruote & solidarietà.

Zanette, classe 2002, studente del liceo scientifico Flaminio di Vittorio Veneto, è infatti il vincitore del concorso di idee per la realizzazione di un’immagine grafica, da stampare sulla maglietta dei partecipanti al Giro, concorso realizzato in sinergia con il Centro servizi per il volontariato di Belluno e con il Miur – Uffici scolastici delle province di Belluno, Treviso e Pordenone, e che ha visto protagonisti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado delle tre province.

«Quando ho visto il bando di concorso ho pensato subito di aderire e disegnare il soggetto per la maglia del giro del lago di Santa Croce, così sono entrato nel sito della manifestazione per farmi un’idea di cosa fosse realmente» spiega Manuel. « Ho visto che si trattava di un’iniziativa solidale e leggendo la breve descrizione dell’evento ho trovato la frase ‹‹…un’iniziativa volta a far pedalare prima di tutti i vostri cuori››. A questo punto ho deciso che il protagonista del disegno sarebbe stato un cuore in bicicletta. Prendendo spunto dalle magliette degli anni scorsi ho scelto come sfondo una rappresentazione del lago, semplice ma efficace. In seguito ho pensato di creare una striscia di fumetto, per deviare dal disegno a pagina intera degli anni scorsi, così ho creato una striscia di tre vignette che, secondo me, esprimesse il senso della manifestazione, creando allo stesso tempo allegria negli occhi di chi la guarda».

La maglietta, che come tradizione verrà consegnata a ogni partecipante al Giro del Lago, è stata presentata giovedì 25 luglio nella sede del Centro servizi per il volontariato di Belluno.

La conferenza stampa di presentazione della maglietta del Giro del Lago di Santa Croce 2019«Abbiamo coinvolto il mondo della scuola perché è fondamentale arrivare ai giovani e sensibilizzarli al tema dell’attenzione a chi è in difficoltà» ha spiegato Ennio Soccal, presidente del comitato Alpago 2 ruote & solidarietà che ha consegnato a Zanette il contributo di 500 euro previsto dal regolamento del concorso. «Il disegno della maglietta 2019 sarà oggetto di una mostra, insieme a tutte quelle fin qui realizzate (la prima nel 2005 a cura di Gianni Stiletto ndr), che si svolgerà ad inizio agosto a Pieve d'Alpago. Si tratta di uno dei tanti momenti di avvicinamento al 18 agosto che abbiamo proposto e che proporremo. Il prossimo in ordine di tempo è la serata musicale di giovedì 1 agosto a Puos».

Alla presentazione della maglia 2019 sono intervenuti Matteo Toscani, presidente dell'Associazione Cucchini, associazione che, insieme alla Via di Natale, beneficerà del ricavato del Giro del Lago, Paolo Capraro, del Centro servizi per il Volontariato di Belluno, Davide Capponi, presidente di Aics Belluno, e Umberto Soccal, presidente del Consorzio Bim e sindaco di Alpago.

C'è tempo sino al 31 agosto per il concorso fotografico legato al Giro del Lago di Santa Croce

La locandina del concorso fotografico del Giro del Lago di Santa Croce 2019Alpago (Belluno), 20 luglio 2019.  Rimane poco più di un mese quindi per raccontare, attraverso le immagini, il legame tra lo sport e la solidarietà, valori profondi che si ritrovano da ben 24 anni nel Giro del Lago di Santa Croce.
 
Questo l'obiettivo del concorso fotografico proposto in vista dell'edizione 2019 del Giro, evento dedicato ai ciclisti e ai podisti che si svolgerà domenica 18 agosto e che è proposto dal Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà. 
 
Si ricorda che la partecipazione al concorso fotografico è gratuita, aperta a tutti i fotografi, professionisti e non professionisti, senza limiti d’età e che ogni partecipante potrà inviare un massimo di due fotografie. 

Il concorso gode del supporto tecnico di un'azienda leader a livello internazionale come Vitec Imaging Solutions (marchi Manfrotto, JOBY e Lowepro) che metterà a disposizione i premi per i vincitori. 
 
Per la realizzazione dell'iniziativa Il Comitato si avvale invece ella collaborazione dell'Aics e dell'Associazione Fotografica Feltrina F-Cube.
 
Il concorso vuole essere si una tappa di avvicinamento alla venticinquesima edizione del prossimo agosto, ma soprattutto un'occasione per continuare a tenere il focus puntato su un tema, quello della solidarietà, che è centrale nella storia del Comitato e più in generale del territorio bellunese.


Tutti i dettagli si possono trovare sul sito www.ruotealpago.it.
Per approfondimenti sul Giro del Lago di Santa Croce: http://www.2ruotealpago.it/giro-del-lago

 

Giro del Lago di Santa Croce: ecco la prima edizione del concorso fotografico

La locandina del concorso fotografico del Giro del Lago di Santa Croce 2019Alpago (Belluno), 2 aprile 2019 - Raccontare, attraverso le immagini, il legame tra lo sport e la solidarietà, valori profondi che si ritrovano da ben 24 anni nel Giro del Lago di Santa Croce.

Questo l'obiettivo del concorso fotografico proposto in vista dell'edizione 2019 del Giro del Lago di Santa Croce, evento dedicato ai ciclisti e ai podisti che si svolgerà domenica 18 agosto e che è proposto dal comitato Alpago 2 ruote & solidarietà. 

Il concorso, alla prima edizione, è stato presentato martedì 2 aprile da Ennio Soccal, presidente del comitato Alpago 2 ruote & solidarietà, a Belluno nella sede del Centro servizi per il volontariato. 

 «La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti i fotografi, professionisti e non professionisti, senza limiti d’età.

Ogni partecipante potrà inviare un massimo di due fotografie» ha spiegato Soccal. «Per la realizzazione dell'iniziativa ci avvaliamo della collaborazione dell'Aics e dell'Associazione Fotografica Feltrina F-Cube.

Abbiamo inoltre il supporto tecnico di un'azienda leader a livello internazionale come Vitec Imaging Solutions (marchi Manfrotto, JOBY e Lowepro) che metterà a disposizione i premi per i vincitori. 

Questo concorso vuole essere una tappa di avvicinamento alla venticinquesima edizione del prossimo agosto ma anche un'occasione per continuare a tenere il focus puntato su un tema, quello della solidarietà, che è centrale nella storia del comitato e più in generale del territorio bellunese».

Il termine ultimo per l'invio del materiale fotografico in concorso è fissato per il 31 maggio
.

Tutti i dettagli si possono trovare sul sito www.ruotealpago.it.
Per approfondimenti sul Giro del Lago di Santa Croce: http://www.2ruotealpago.it/giro-del-lago

 

Concorso fotografico "aspettando il Giro del Lago di Santa Croce"

GIRO DEL LAGO DI SANTA CROCE - 18 agosto 2019
 

Il Giro del Lago di Santa Croce è una pedalata in bicicletta, a scopo benefico, un connubio tra sport e solidarietà che si propone di far pedalare i cuori prima ancora delle gambe. Una festa su due ruote, in programma la terza domenica di agosto,  lunga 17,4 km, aperta a tutti, con ritrovo, partenza e arrivo a Puos d'Alpago (BL), dove non c'è un vincitore assoluto, ma dove vincitori sono tutti coloro che partecipano, nella consapevolezza di correre con fierezza e gioia contro il cancro, male che più di ogni altro toglie la dignità e la speranza all'uomo. Una chiara dimostrazione di come sia possibile fare un piccolo grande gesto di solidarietà in modo semplice e divertente. Una manifestazione che negli ultimi anni si è aperta anche ai podisti, sempre con le medesime finalità.

Lo scopo del Giro del Lago di Santa Croce, da 24 anni a questa parte, è quello di raccogliere fondi per sostenere la meritoria attività dell'Associazione pordenonese Via di Natale di Aviano (PN) e dell'Associazione Cucchini di Belluno.

Per la prima, gemellata con l'Alpago e i sui enti locali sin dal 1998, i fondi sono finalizzati a coprire le ingenti spese di gestione dell’“Hospice Via di Natale”; struttura, è bene ricordarlo, che non gode di contributi pubblici e che è nata per dare assistenza gratuita ai malati terminali oncologici e ospitalità, altrettanto gratuita, ai familiari dei malati ricoverali presso il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano (PN), ma anche ai pazienti oncologici in terapia ambulatoriale (maggiori info su: www.viadinatale.org).  

Per la seconda, anch’essa priva di contributi pubblici, i fondi sono finalizzati a sostenere l’attività di un gruppo composto da 160 volontari, specificatamente formati per fornire assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari, e da un’equipe multidisciplinare, con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative, operante sia domicilio che presso l'Hospice Casa Tua Due dell'Ospedale San Martino di Belluno (maggiori info su: www.associazionecucchini.it).
 
 
REGOLAMENTO CONCORSO FOTOGRAFICO
"SPORT E SOLIDARIETA' ASPETTANDO IL GIRO DEL LAGO DI SANTA CROCE 2019"

(per bando, scheda partecipazione e liberatoria in pdf clicca qui)
 
ORGANIZZATORI
Il concorso fotografico, alla sua prima edizione, è promosso dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, soggetto organizzatore del Giro del Lago di Santa Croce, in programma il 18 Agosto 2019 a Puos d’Alpago (Belluno),  in collaborazione con l’AICS e l’Associazione Fotografica Feltrina F-Cube e con il supporto tecnico di Vitec Imaging Solutions: Manfrotto, JOBY e Lowepro.
 
TEMA
L’iniziativa invita a raccontare, attraverso le immagini, il legame tra lo sport e la solidarietà, valori profondi che si ritrovano da ben 24 anni nel Giro del Lago di Santa Croce.
 
 
MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti i fotografi, professionisti e non professionisti, senza limiti d’età. Ogni partecipante potrà inviare un massimo di due fotografie, unitamente alla scheda di partecipazione e alla liberatoria, debitamente compilate e firmate, scansionate o fotografate, allegate al presente bando.
 
CARATTERISTICHE TECNICHE IMMAGINE
Sono ammesse sia fotografie in b/n che a colori.
Le foto digitali dovranno:
  • essere in formato JPEG;
  • avere una risoluzione minima di 1600 pixel sul lato lungo;
  • avere possibilmente una dimensione massima di 2 Mbyte ciascuna;
Le foto su pellicola dovranno:
  • avere le caratteristiche sopra descritte
  • essere scansionate e inviate come quelle digitali.
Tutte le foto dovranno essere esenti da fotomontaggi o altri interventi che alterino in maniera evidente e/o irreale la scena ripresa; a tal proposito non sono accettate opere in b/n con tratti colorati (color splash).
Le fotografie dovranno essere inedite e scattate nell’anno 2019.
Ogni immagine dovrà avere numero progressivo ed essere titolata, secondo il seguente esempio: numero progressivo_titolo.jpg - 1_In bici su lago.jpg.
Le fotografie non dovranno presentare loghi o firme dell'autore.
Le immagini non conformi alle specifiche non verranno prese in considerazione.
 
MODALITA’ E TERMINI DI CONSEGNA DEL MATERIALE
Le immagini dovranno essere inviate, a partire dalla data di pubblicazione del bando, esclusivamente all'indirizzo mail: info@2ruotealpago.it.
La chiusura del concorso, inizialmente prevista per il 31.05.2019, è stata posticipata alle h. 24 del 31.08.2019.
 
PREMI
Ai vincitori del concorso fotografico verranno assegnati i seguenti premi:
  • 1 premio: Kit Manfrotto Befree Advanced nero in alluminio con chiusura Twist Lock
  • 2 premio: Kit JOBY GorillaPod 5K
  • 3 premio: Zaino Lowepro Photo Classic BP300 AW nero

GIURIA
La giuria, composta da professionisti del settore, esprimerà un giudizio insindacabile.
 
 
 
PRIVACY, RESPONSABILITADELLAUTORE E FACOLTA’ DI ESCLUSIONE
 
Ogni partecipante è responsabile del materiale da lui presentato al concorso. Pertanto si impegna ad escludere ogni responsabilità degli organizzatori del suddetto nei confronti di terzi, anche nei confronti di eventuali soggetti raffigurati nelle fotografie. Il concorrente dovrà informare gli eventuali interessati (persone ritratte) nei casi e nei modi previsti dal D. Lg. 30 giugno 2003 n. 196, nonché procurarsi il consenso alla diffusione degli stessi. In nessun caso le immagini inviate potranno contenere dati qualificabili come sensibili. Ogni partecipante dichiara inoltre di essere unico autore delle immagini inviate e che esse sono originali, inedite e non in corso di pubblicazione, che non ledono diritti di terzi e che qualora ritraggano soggetti per i quali è necessario il consenso o l’autorizzazione egli l’abbia ottenuto. Gli organizzatori si riservano, inoltre, di escludere dal concorso e non pubblicare le foto non conformi nella forma e nel soggetto a quanto indicato nel presente bando oppure alle regole comunemente riconosciute in materia di pubblica moralità, etica e decenza, a tutela dei partecipanti e dei visitatori. Non saranno perciò ammesse le immagini ritenute offensive, improprie e lesive dei diritti umani e sociali.
 
DIRITTI D’AUTORE E UTILIZZO DEL MATERIALE IN CONCORSO
 
I diritti sulle fotografie rimangono di proprietà esclusiva dell’autore che le ha prodotte, il quale ne autorizza l’utilizzo per eventi o pubblicazioni connesse al concorso stesso e per attività relative alle finalità istituzionali o promozionali dell’organizzazione del Giro Del Lago di Santa Croce, comunque senza la finalità di lucro. Ogni autore è personalmente responsabile delle opere presentate, salvo espresso divieto scritto si autorizza l'organizzazione alla riproduzione su catalogo, pubblicazioni, cd e su internet senza finalità di lucro e con citazione del nome dell'autore. Ad ogni loro utilizzo le foto saranno accompagnate dal nome dell’autore e, ove possibile, da eventuali note esplicative indicate dallo stesso. Gli autori sono responsabile civilmente e penalmente delle proprie opere, sollevando gli organizzatori da ogni responsabilità, anche nei confronti di eventuali soggetti raffigurati nelle fotografie. Si informa che i dati personali forniti dai concorrenti saranno utilizzati per le attività relative alle finalità istituzionali o promozionali della secondo quanto previsto dal D.Lg. 30 giugno 2003 n. 196. Il materiale inviato non sarà restituito.
 
 
SCHEDA DI PARTECIPAZIONE
 
CONCORSO FOTOGRAFICO “GIRO DEL LAGO DI SANTA CROCE 2019”
 
Nome e Cognome……………………………………………………………................................
Luogo e data di nascita……………………………………………………...................................
Residente a ………………………………………..………………………………
In Via/Piazza………..…………………..…………………………………………………………… Telefono………………………………………………………….… Cellulare…………………………………………………………….
Indirizzo e-mail…………………………………………………….
Numero fotografie presentate in concorso ……. ………………
 
Titolo opera 1 …………………………………………………………………………………………………………
 
Titolo opera 2 …………………………………………………………………………………………………………
 
 
 
Il/la sottoscritto/a:
  1. Dichiara di conoscere e di accettare il regolamento di partecipazione;
  2. Dichiara di essere responsabile di quanto costituisce oggetto delle opere da me consegnate;
  3. Dichiara di essere autore di tutte le opere presentate e di detenerne tutti i diritti;
  4. Autorizza il trattamento dei dati sensibili ai sensi della normativa vigente in materia di privacy per l’espletamento delle diverse fasi del concorso.
  5. Autorizza gli Organizzatori ad utilizzare le foto inviate per scopi culturali, allestimento di mostre, promozionali oppure su Internet, citando sempre il nome dell’autore e senza fini di lucro
  6. Autorizza gli Organizzatori a trattenere presso il proprio archivio i miei dati personali.

 
 
 
 
Data……………………........................ Firma………………………………..…
 
 
LIBERATORIA
 
CONCORSO FOTOGRAFICO “GIRO DEL LAGO DI SANTA CROCE 2019”
 
Il sottoscritto/a……..…………………………………..………(nome e cognome del soggetto)
Nato/a a………………………….……………………………….…il……..…………………… Residente…………………………………………………………………………………………
In Via/Piazza…………………………………………………………………………………..…… Città……………….………….………………………….………..……… Prov.……………...…...
con la presente
AUTORIZZA
la pubblicazione della propria immagine ripresa dal Sig. …………………………….……………
Ne vieta altresì l’uso in contesti che ne pregiudichino la dignità personale ed il decoro.
La posa e l'utilizzo delle immagini sono da considerarsi effettuate in forma gratuita.
 
In data, ………………….
Il soggetto ripreso (firma leggibile) ......................................................
Il fotografo (firma leggibile) ......................................................
 
 
INFORMATIVA SULLA PRIVACY Ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003 n°196 – Codice in materia di protezione dei dati personali La informiamo che i dati da Lei forniti saranno trattati nell'ambito dell'attività istituzionale dell'Ente organizzatore esclusivamente ai fini dell’ottimale svolgimento dell’iniziativa in oggetto. L'art. 7 della legge medesima Le conferisce in ogni caso l'esercizio di specifici diritti di verifica, rettifica o cancellazione, che potranno essere fatti valere in qualsiasi momento nei confronti dell’Ente organizzatore, responsabile del trattamento dei dati personali conferiti.
 
Il soggetto ripreso (firma leggibile) ......................................................

La Locandina del Giro del Lago di Santa Croce 2019

La Locandina del Giro del Lago di Santa Croce 2019