2551: è il nuovo record del Giro del lago di S. Croce

Giro del Lao di Santa Croce: la partenzaManifestazione vincente non si cambia. Il vecchio motto usato in sede di presentazione della 13° edizione del Giro del Lago di Santa Croce ha evidentemente portato fortuna al Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà, soggetto organizzatore dell’evento. Complice una splendida giornata di sole, a Puos d’Alpago si sono infatti presentati in ben 2551, registrando il nuovo record assoluto di partecipazione alla pedalata benefica e andando oltre le più rosee aspettative.


Ci sono voluti quasi dieci minuti per veder passare l’intero corteo sotto lo striscione della partenza, posto nella centrale piazza di Puos, per dirigersi verso Farra, Santa Croce, La Secca e rientrare a Puos, passando per Bastia. E’ stato davvero un bello spettacolo, arricchito ancor più dallo spirito sportivo e dall'originalità e goliardia di alcuni partecipanti: c'è chi ha optato per il velocipede di ottocentesca memoria, chi ha voluto far partecipare anche il proprio amico a quattro zampe, chi ha lavorato tutto l’anno per costruirsi una bici in legno, chi ha improvvisato un balcone fiorito sulla propria bicicletta, chi ancora ha trascinato nell’avventura il proprio orso di peluche.

Senza dimenticare g
Giro del Lago di Santa Croce. una delle partecipantili appassionati delle due ruote, i numerosi bambini accompagnati dai genitori o dai nonni, i gruppi di amici provenienti da ogni parte del bellunese e del triveneto, il tocco di internazionalità offerto dalla presenza di francesi, tedeschi spagnoli e brasiliani, tutti uniti per una nobile causa: raccogliere fondi per sostenere la meritoria attività dell’associazione pordenonese Via di Natale.

Alla fine sono stati 12.755 gli Euro ricavati dalle iscrizioni (5 euro, comprensivi della maglietta ricordo, disegnata, quest'anno, dall'artista di origine cilena Mario Tapia) interamente devoluti al Fondo di Gestione della Casa “Via di Natale”, struttura nata per dare assistenza ai malati terminali oncologici del locale Hospice e ospitalità gratuita ai familiari dei malati ricoverati presso il Centro di Riferimento Oncologico di Aviano (PN), ma anche ai pazienti oncologici in terapia ambulatoriale.

Soddisfattissimo il presidente del Comitato, Vittorio Mares,: “Di più non potevamo chiedere. Una splendida giornata
di sole ha accompagnato una edizione da record. Nessun imprevisto o inconve¬niente si è verificato. Grazie a tutti coloro che hanno lavorato sodo per la buona riuscita della manifestazione: dai colleghi del Comitato Alpago 2 Ruote & Solidarietà ai molti volontari, dalle forze dell’ordine agli sponsor, dalla stampa agli enti pubblici che hanno supportato il nostro percorso. Infine, ma non da ultimo, un grazie, veramente di cuore, ai 2551 amici che hanno deciso di trascorrere una mattinata con noi, con l’invito a tornare anche nel 2008”.

Giro del Lago di Santa CrocePer la cronaca al Giro del Lago erano presenti, ad aprire e chiudere il gruppo, le auto e moto storiche del Club Serenissima di Conegliano, come pure l'avioamatore Giannangelo Dal Borgo, che ai comandi del suo aereo Corvo Bianco ha voluto portare il suo particolare saluto ai partecipanti con un paio di passaggi aerei a bassa quota, con tanto di fumogeni tricolore.

Dopo la pedalata, i partecipanti si sono ritrovati presso gli stand enogastronomici, dove la cucina allestita dalla Protezione Civile dell’Alpago e dagli organizzatori della sagra di San Bartolomeo ha lavorato a pieno regime.

Come sempre nessuna classifica è stata redatta, per non snaturare il senso della manifestazione. Non sono mancati però ricchi premi a sorteggio e
un ringraziamento in natura ai 3 gruppi più numerosi. Nel dare “l'arrivederci a domenica 24 agosto 2008, a caccia di nuovi e importanti record di solidarietà”, il presidente lancia un appello: “scriveteci, dateci ogni utile suggerimento per migliorare la manifestazione”. I riferimenti sono: info@2ruotealpago.it oppure Comitato Alpago 2 Ruote & Solidarietà, Casella Postale 18, 32015 Puos d’Alpago (BL).  
Stampa Chiudi finestra