IN 3.648 AL GIRO DEL LAGO DI SANTA CROCE 2016

Domenica 21 agosto la 22.ma edizione dell’evento per podisti e ciclisti proposto dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. 25.536 euro il ricavato che andrà alle associazioni Via di Natale e Cucchini, impegnate nell’assistenza ai malati terminali.

Podisti al Giro del Lago di Santa Croce 2016Alpago (Belluno), 21  agosto 2016 – Sono stati 3.648 i concorrenti che domenica 21 agosto hanno dato vita alla 22.ma edizione del Giro del Lago di Santa Croce, iniziativa per ciclisti e podisti proposta dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. Un tracciato collaudato, con partenza e arrivo a Puos, toccando Farra, Pojatte, Santa Croce, La Secca e Bastia: 17,4i chilometri, distanza e dislivello accessibili a tutti.

Percorso classico e partecipazione, seconda tradizione, formato maxi: non è stato record (i 4.031 concorrenti del 2014) ma poco ci è mancato, nonostante le previsioni meteo che fino alla serata precedente la manifestazione erano piuttosto incerte.

Ciclisti al Giro del Lago di Santa Croce 2016Ma domenica mattina sul Giro del Lago il sole è stato splendente: 600 i podisti, partiti alle 9.30, 3 mila i ciclisti, partiti mezzora più tardi. Un successo di partecipazione che dimostra, ancora una volta, come l’evento nato nel 1994 sia un appuntamento sentito non solo nel bellunese ma in tutto il Triveneto. Non ci sono state classifiche né premi per i migliori

3.648 i partecipanti, per un ricavato di 25.536 euro, cifra che andrà a favore di due associazioni che aiutano chi soffre: l’associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e l’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari e che è  composta da un’equipe multidisciplinare con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative.

Ciclisti al Giro del Lago di Santa Croce 2016«Anche quest’anno il Giro è stato un successo e di questo successo dobbiamo ringraziare, innanzitutto, i partecipanti: sono loro, con il loro entusiasmo e i loro sorrisi a fare grande questo evento che vuole cercare di essere un aiuto a chi soffre» spiega Ennio Soccal, presidente del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. «Il grazie del comitato va poi ai tanti volontari, ai tanti sponsor e alle amministrazioni che sostengono il Giro. Dal 2004, anno di nascita del Comitato Alpago 2 Ruote & solidarietà, ad oggi sono stati versati in beneficienza oltre 200 mila euro. Una cifra importante per delle realtà, come la storica Via di Natale e la “new entry” associazione Cucchini, che contano solo sulla generosità della gente e delle comunità in genere e non dispongono di nessun contributo pubblico».

L’appuntamento con il Giro del Lago, 23.ma edizione, è fissato per la terza settimana di agosto del 2017. Le iniziative relative al Giro del Lago 2016 intanto, non sono finite. Fino a domenica 28 agosto, alla sede municipale di Puos d’ Alpago, è aperte la mostra delle opere di Jacopo Fo, l’artista che ha “firmato” con un proprio disegno la maglietta-gadget che ogni concorrente al Giro ha ricevuto al momento dell’iscrizione.

Le prime fotografie e video del Giro del Lago 2016 sono già disponibili sul nostro sito internet e sul relativo profilo Facebook. Nei prossimi giorni verrà aggiunta una ricca galleria fotografica e i video prodotti dall’emittente Telebellunodolomiti, compreso uno speciale di circa 20 minuti sulla manifestazione. Per il dettaglio delle programmazioni: www.telebelluno.it

 

Stampa Chiudi finestra