Materiali

Il Giro del Lago di Santa Croce regala un nuovo record di partecipazione e di solidarietà: 5.049 i partecipanti alla 25. edizione

Il ricavato delle iscrizioni, 35.343 euro, verrà devoluto interamente alle associazioni Via di Natale e Cucchini, realtà che supportano i malati oncologici e i loro familiari

Giro del Lago di Santa CRoce: il logoAlpago (Belluno), 18 agosto 2019 – Il Giro del Lago di Santa Croce non finisce di stupire. E di fare il pieno di solidarietà. Domenica 18 agosto, per la 25. edizione, l'evento sportivo non competitivo proposto dal comitato Alpago 2 Ruote & Solidarietà ha visto in Alpago (Belluno) la partecipazione di 5.049 concorrenti impegnati chi nella prova ciclistica (17.4 km attorno al lago di Santa Croce), chi nella prova podistica (identico percorso), chi nella passeggiata (7 km) e chi nell'evento-novità del 2019, la corsa sui pattini (4,8 km).

5.049 è il nuovo record della manifestazione, record che supera di oltre cinquecento unità la cifra di 4.515 (record a sua volta) raggiunta la scorso anno. Una partecipazione imponente che ha permesso di raccogliere ben 35.343 euro: questo il ricavato delle iscrizioni (7 euro a persona) che andrà interamente a sostenere l'attività dell'associazione pordenonese “Via di Natale” e dell’associazione Cucchini di Belluno, due realtà che sono un punto di riferimento nell'assistenza al malati oncologici e ai loro familiari. Ad ognuna delle due associazioni andranno 17.671,5 euro.


Giro del Lago di Santa CRoce 2019 «Grazie è la parola che voglio dire a ognuno dei partecipanti, arrivati da Veneto e Friuli ma anche da Emilia Romagna e Lombardia, e a ognuno dei tanti volontari che hanno collaborato al Giro del Lago» dice Ennio Soccal, presidente del comitato Alpago 2 Ruote & Solidarietà. «Volevamo che questa 25. edizione fosse speciale e abbiamo lavorato un anno intero perché lo fosse. Siamo riusciti a superare quota 5 mila e a dare, così, una mano ancora più importante che per il passato alla Via di Natale e alla Cucchini, due realtà che quotidianamente lavorano a fianco delle persone che soffrono».

I concorrenti del Giro, manifestazione che non prevede né cronometro né classifica, hanno potuto correre e pedalare su un percorso che, già come lo scorso anno, era interamente chiuso al traffico, come da ordinanza della Prefettura di Belluno. Tra i tanti al via dell'evento ragazzi e famiglie, bambini e nonni. Tra i fedelissimi, anche Fortunato Bona, 96 anni, il veterano del Giro. Ad accompagnare la mattinata in Alpago, tra gli altri, Gianangelo Dal Borgo con il suo aereo Corvo Bianco, che ha sorvolato Piazza Papa Luciani di Puos, luogo della partenza, con un fumogeno tricolore, la banda comunale Santa Cecilia e Prezzemolo, l'"ambasciatore" di Gardaland.


Giro del Lago di Santa CRoce 2019 Il Giro del Lago di Santa Croce proseguirà nei prossimi giorni con due eventi. Uno è il concorso fotografico: i concorrenti del Giro del Lago avranno la possibilità di partecipare al concorso fotografico "Sport & Solidarietà", i cui termini sono stati prorogati fino al 31 agosto. La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti i fotografi, professionisti e non professionisti, senza limiti d’età. Ogni partecipante potrà inviare un massimo di due fotografie. Ai vincitori andranno premi messi a disposizione da un'azienda leader a livello internazionale come Vitec Imaging Solutions (marchi Manfrotto, JOBY e Lowepro). Tutti i dettagli su www.2ruotealpago.it.

Il secondo evento è la mostra “25 anni del Giro del lago”, ospitata al palazzo municipale di Pieve d'Alpago fino all'8 settembre: si tratta di una collettiva degli artisti che a partire dal 2005 hanno realizzato il disegno per la maglietta del Giro, maglietta per ogni partecipante all'evento.

Per l'evento dedicato a ciclisti, podisti e pattinatori è prevista la chiusura totale del traffico. In Alpago ci sarà anche Prezzomolo, l' "ambasciatore" di Gardaland. Prorogato il concorso fotografico "Sport & Solidarietà"
 
Giro del Lago di Santa CRoce: il logoAlpago (Belluno), 16 agosto 2019 – Un anno di lavoro, un anno di attesa. E domenica, 18 agosto, sarà Giro del Lago di Santa Croce edizione numero 25. L'appuntamento è fissato a Puos d'Alpago, piazza Papa Luciani e come tradizione non ci saranno né cronometro né classifiche. Ciclisti, podisti e pattinatori si cimenteranno attorno al lago di Santa Croce con un unico obiettivo: quello di sostenere, tramite l'intero ricavato delle iscrizioni, l’associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e l’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce assistenza ai malati gravi e ai loro familiari.

Per i
i podisti e i ciclisti  il tracciato è quello tradizionale di 17.4 chilometri, con partenza e arrivo a Puos (partenza rispettivamente alle 9.30 e alle 10) mentre i pattinatori, novità assoluta 2019, si confronteranno su un percorso di 2.4 chilometri da ripetere due volte (partenza alle 10.10). Come già nelle ultime edizioni, ci sarà anche una passeggiata su percorso ridotto di 7 chilometri (partenza alle 10.20).
 
Strade chiuse – Nella mattinata di domenica la strada attorno al Lago di Santa Croce sarà interamente dedicata ai partecipanti al Giro. Come da ordinanza della Prefettura di Belluno, infatti, ci sarà la chiusura totale del traffico per garantire al massimo la sicurezza dei partecipanti. La chiusura della strada attorno al lago di Santa Croce (in particolare Statale 51 d’Alemagna e Provinciali 422 dell’Alpago e del Cansiglio e 423 del Lago di Santa Croce) è prevista per tre ore, dalle 9.30 alle 12.30. Il via libera al traffico verrà comunque dato progressivamente, a cominciare da Puos, una volta partiti i concorrenti. Ove possibile, sono stati predisposti un servizio e una specifica segnaletica indicante i percorsi alternativi.
 
Iscrizioni già oltre quota 1500 – Le prime due giornate dedicate alle iscrizioni, quelle del 14 e del 15 agosto, hanno visto una grandissima adesione: superata infatti quota 1500. L'obiettivo, il sogno, è quello di realizzare in questa 25. edizione un altro record e superare dunque i 4.515 concorrenti del 2018. L’iscrizione è libera a tutti e dovrà essere accompagnata dalla somma di 7 euro. Per i minori di 18 anni si rendono responsabili i relativi genitori. Le iscrizioni si ricevono anche nella giornata di sabato 17 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 22 presso la sede del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, presso lo Sportello dell’Alpago del Centro Servizi per il Volontariato, piazza Papa Luciani, Puos d’Alpago (tel. 0437.454650). Domenica invece dalle 8 e fino a 15 minuti prima della rispettiva partenza davanti alla Casa della Gioventù di Puos d'Alpago.
 
Il concorso fotografico – I concorrenti del Giro del Lago avranno la possibilità di partecipare al concorso fotografico "Sport & Solidarietà", i cui termini sono stati prorograti fino al 31 agosto. La partecipazione al concorso è gratuita, aperta a tutti i fotografi, professionisti e non professionisti, senza limiti d’età. Ogni partecipante potrà inviare un massimo di due fotografie. Ai vincitori andranno premi messi a disposizione da un'azienda leader a livello internazionale come Vitec Imaging Solutions (marchi Manfrotto, JOBY e Lowepro). Tutti i dettagli su www.2ruotealpago.it.
 
Musica, Prezzemolo e tanto altro – La mattinata di domenica si annuncia di grande intensità. A renderla frizzante ci sarà la musica della Banda comunale Santa Cecilia d Puos, che accompagnerà le quattro partenze e poi gli arrivi. A far divertire i più piccoli si sarà Prezzemolo, l' “ambasciatore” di Gardaland, la struttura di divertimento con la quale il comitato Alpago 2 Ruote & Solidarietà ha iniziato una collaborazione proprio a partire dal 25. Giro del Lago. Ci sarà poi il tradizionale volo, prima della partenza, di Corvo Bianco, il veivolo pilotato da Gianangelo Dal Borgo. E, ancora, l'arte: poco dopo Poiatte, i partecipanti al Giro potranno ammirare il murale realizzato dall'artista di Tambre Alvio Bona che riproduce il disegno della prima maglietta del Giro del Lago, quella del 2005, opera di Gianni Stiletto. Sempre a proposito di arte, al palazzo municipale di Pieve d'Alpago fino all'8 settembre è visitabile la mostra “25 anni del Giro del lago”, collettiva degli artisti che a partire dal 2005 hanno realizzato il disegno per la maglietta del Giro, maglietta per ogni partecipante all'evento.

GIRO DEL LAGO: STRADE ALTERNATIVE E PARCHEGGI DISPONIBILI

La mappa stradale sotto riportata (scaricabile in pdf CLICCANDO QUI) evidenzia in ROSSO le strade chiuse al traffico per l'intera durata del Giro del Lago di Santa Croce (dalle 9.30 alle 12.30), mentre in VERDE le vie alternative per raggiungere Ponte nelle Alpi da Vittorio Veneto e viceversa, passando o meno per il territorio dell'Alpago.
 
La carta mette in evidenza anche i diversi PARCHEGGI disponibili nella zona della manifestazione.

Quelli caratterizzati dal NUMERO IN ROSSO, posti all'interno del tracciato della manifestazione, obbligano necessariamente gli utilizzatori a lasciare la macchina sino al termine della manifestazione.

Quello di Paludi, il cui NUMERO è contrassegnato IN VERDE, pur essendo il più lontano, lascia liberi gli utilizzatori di abbandonare la manifestazione in qualsiasi momento.



GIRO DEL LAGO: STRADE ALTERNATIVE E PARCHEGGI DISPONIBILI
 

La Locandina del Giro del Lago di Santa Croce 2019

La Locandina del Giro del Lago di Santa Croce 2019

Volantino del Giro del Lago di Santa Croce 2019

Volantino del Giro del Lago di Santa Croce 2019

Volantino del Giro del Lago di Santa Croce 2019

Volantino Giro del Lago di Santa Croce 2019