Il Giro del Lago

Versato alla Cucchini nel 2017

L'edizione 2017 del Giro del Lago di Santa Croce ha consentito di versare la cifra di 14.511 euro all'associazione "Cucchini" di Belluno.

Versamento Giro del Lago di Santa Croce 2017 alla Cucchini

Versato alla Via di Natale nel 2017

L'edizione 2017 del Giro del Lago di Santa Croce ha consentito di versare la cifra di 14.511 euro all'associazione "Via di Natale" di Aviano.

Versamento Giro del Lago di Santa Croce 2017 alla Via di Natale di Aviano

Giro del Lago di Santa Croce, battuto un altro record: in 4.146 a correre e pedalare in Alpago

Numeri mai registrati all’evento giunto alla 23.ma edizione e proposto dal Comitato Alpago 2 ruote & Solidarietà. L’intero ricavato delle iscrizioni andrà alla Via di Natale di Aviano e alla Cucchini di Belluno, due associazioni che aiutano le persone che soffrono.

La pedonata del Giro del Lago 2017Alpago, 20 agosto 2017 – Il Giro del Lago di Santa Croce fa registrare nuovamente un record di partecipazione. Domenica 20 agosto sono stati infatti 4.146 i partecipanti all’evento solidale proposto in Alpago (Belluno) dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. Il record precedente, del 2014, era di 4.031.

Una partecipazione davvero importante, favorita anche dalla splendida giornata di sole, con concorrenti provenienti da tutto il Veneto ma anche dalle regioni limitrofe. Alle 9.30 la partenza dei 700 podisti, alle 10 degli oltre 3000 ciclisti, tra i quali i ragazzi dell’handbike: da affrontare 17 chilometri, con partenza e arrivo a Puos d’Alpago. Alle 10.15, poi, il via alla novità del 2017, la pedonata di 7 chilometri che ha visto protagoniste circa 400 persone.

Un successo di partecipazione che dimostra, ancora una volta, come l’evento nato nel 1995 sia un appuntamento sentito, una festa di sport, di colori e di voci. Una festa senza cronometro e senza classifiche nella quale vincono il piacere di fare sport, di stare insieme e di dare una mano a chi ne ha bisogno: l’ intero ricavato delle iscrizioni, vale a dire 29.022 euro (7 euro a partecipante) andrà a favore di due associazioni che aiutano chi soffre, l’associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano, dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e l’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari e che è composta da un’equipe multidisciplinare con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative.

Il Giro del Lago 2017Tra i tanti partecipanti, anche Fortunato Bona, alpagoto di Tambre, prossimo ai 94 anni: anche quest’anno si è presentato al via della sua bicicletta, accolto dagli applausi dei concorrenti e degli spettatori. E a proposito di età, bisogna sottolineare come il Giro del Lago di Santa Croce sia stato un’ occasione per unire le generazioni: nipoti e nonni, genitori e figli a pedalare, correre o passeggiare insieme. Uno spettacolo di voci, forme e colori: biciclette da corsa e mountain bike, tandem e bici d’epoca, ciclisti improvvisati e ciclisti con abbigliamento vintage.

«Per la seconda volta nella nostra storia abbiamo superato quota 4 mila e questo ci fa immensamente piacere» commenta Ennio Soccal, presidente del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. «Si tratta di un record di partecipazione per il quale dobbiamo ringraziare, innanzitutto, i partecipanti: sono loro, con la loro presenza e il loro entusiasmo, a fare grande questo evento che vuole cercare di essere un aiuto al lavoro prezioso di due associazioni, la Via di Natale e l’associazione Cucchini, che contano esclusivamente sulla generosità della gente. Il grazie del comitato va poi ai tanti volontari, agli sponsor e alle amministrazioni che sostengono il Giro».

L’appuntamento con il Giro del Lago, 24.ma edizione, è fissato per la terza settimana di agosto del 2018. Le iniziative relative al Giro del Lago 2017 intanto, non sono finite. Fino a sabato 26 agosto, nella sede municipale di Puos d’ Alpago, è aperta la mostra delle opere di Luca Stella, l’artista che ha “firmato” con un proprio disegno la maglietta-gadget che ogni concorrente al Giro ha ricevuto al momento dell’iscrizione.

È l’ora del Giro del Lago di Santa Croce

Appuntamento domenica 20 agosto a Puos d’Alpago con la 23.ma edizione della manifestazione solidale per ciclisti e podisti. Prima partenza alle 9.30. Gli iscritti hanno già superato quota 1400. Il ricavato andrà alla Via di Natale di Aviano e alla associazione Cucchini di Belluno


Il via del Giro del Lago 2016Alpago, 18 agosto 2017 - Ritorna puntuale, la terza domenica di agosto, il Giro del Lago di Santa Croce. L’evento sarà proposto domenica 20 agosto dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà e il ricavato andrà a sostenere le attività della “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale”, struttura nata per dare assistenza ai malati terminali oncologici del locale “hospice” e ospitalità gratuita ai familiari dei malati ricoverati presso il noto Centro di riferimento oncologico di Aviano (Pordenone) e all’ associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari.

Il programma – Il Giro prevede la doppia possibilità di partecipazione: per podisti oppure per ciclisti. Per tutti, in programma 17 accessibili chilometri attorno al Lago di Santa Croce, con partenza e arrivo a Puos. La partenza per i podisti è fissata alle 9.30, per i ciclisti alle 10. Come consuetudine, non ci saranno classifiche. Tanti, invece, i premi che saranno sorteggiati in zona arrivo (dove si potrà anche pranzare) a partire dalle 12.30.

Il Giro, che in questo 2017 celebrerà l’edizione numero 23, oltre ai consolidati eventi ciclistico e podistico proporrà anche una Pedonata di 7 chilometri che partirà e arriverà a Puos, toccando le zone limitrofe come Farra, il lungo lago, e Bastia. Si tratta di una passeggiata che non prevede alcuna difficoltà altimetrica e che è accessibile a tutti, pensata per venire incontro alle esigenze delle famiglie e dei più piccoli. La partenza della pedonata è fissata per le 10.15.

Iscrizioni - Le iscrizioni si sono aperte mercoledì 16 e saranno possibili fino a sabato 19 dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 presso la sede del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, allo Sportello dell’Alpago del Centro Servizi per il Volontariato, piazza Papa Luciani, Puos d’Alpago (tel. 0437.454650) e domenica 20 dalle ore 8 e fino a 15 minuti prima dell’inizio della rispettiva partenza (salvo diversa decisione degli organizzatori) davanti alla Casa della Gioventù di Puos d'Alpago. Nelle prime due giornate di apertura, vale a dire tra mercoledì 16 e giovedì 17, le adesioni hanno già superato quota 1400.

Noleggio biciclette - Anche quest’anno funzionerà il servizio di noleggio biciclette per i partecipanti al Giro del Lago di Santa Croce, l’iniziativa proposta per il 20 agosto dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. Il comitato ha infatti stretto un accordo di collaborazione con la  Ral Bike & Ski, azienda di Busche (Belluno). Gli interessati potranno prenotare le biciclette, sino ad esaurimento disponibilità, telefonando ai seguenti numeri: Dario (3358330622), Laura (3202966707) e Remigio (3202966694), specificando il riferimento al Giro del Lago di Santa Croce.

Chiusura strade – Al Giro del Lago si potrà correre e pedalare in sicurezza: nei tratti di strada interessati al passaggio della manifestazione (statale 51 e provinciali 422 e 423), infatti, è disposta, con decreto della Prefettura di Belluno, la sospensione della circolazione nel senso di marcia dalle 9.30 alle 12.30. Le autorità locali avranno comunque la possibilità di variazioni al bisogno. Sono previste limitazioni al traffico e alla sosta anche in comune di Alpago e, in particolare, in piazza Papa Luciani, via Roma, via Verdi, via Marconi, via al Lago, via Sonego e via Turati.

UN DRAGHETTO PER IL GIRO DEL LAGO DI SANTA CROCE

La maglia che andrà ad ogni partecipante è illustrata dall'artista bellunese Luca Stella. Appuntamento per il 20 agosto in Alpago con le prove per podisti e ciclisti. Il ricavato alle associazioni Cucchini e Via di Natale

Giro del Lago di Santa Croce: Luca Stella griffa l'edizione 2017Alpago (Belluno), 8 agosto 2017 –  Un draghetto per il Giro del lago di Santa Croce (Belluno) del prossimo 20 agosto. Un draghetto che pedala e che farà bella mostra di sé sulla maglietta che ogni concorrente riceverà, come tradizione, al momento dell’iscrizione all’evento proposto dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. La maglietta è stata svelata martedì 8 agosto nella sede di Ital Lenti, main sponsor dell’evento, a Puos d'Alpago (Belluno) in occasione della presentazione del Giro, giunto all’edizione numero 23. L’autore del disegno è Luca Stella, giovane e poliedrico artista bellunese. «Fin da piccolo sono sempre stato affascinato dall’idea che nel lago vivesse un drago» ha affermato l’illustratore. «Così ho scelto di raffigurare proprio un draghetto con colori sgargianti e luminosi, in modo da attirare anche i più giovani». 

Alla presentazione è stato illustrato il programma del prossimo 20 agosto, programma che presenta la novità importante della passeggiata di 7 chilometri (partenza e arrivo a Puos) che si affiancherà al canonico percorso di 17 chilometri per biker e runner.

«È una richiesta arrivata da diverse famiglie» ha spiegato Ennio Soccal, presidente del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. «Abbiamo deciso di accoglierla con grande piacere anche perché, soprattutto per i bambini, il percorso da 17 chilometri rischiava di essere troppo lungo».


Giro del Lago di Santa Croce: Luca Stella griffa l'edizione 2017La pedonata prenderà il via alle 10.15, mentre la prova podistica sui 17 chilometri alle 9.30 e la prova riservata ai ciclisti alle 10. Come tradizione non ci saranno classifiche. Al termine, in zona arrivo, per tutti i partecipanti ci sarà la possibilità di pranzare (a cura della Pro Loco di Puos) e di partecipare all’estrazione di numerosi premi a sorteggio.

L’ iscrizione costerà 7 euro e andrà a sostenere le attività della “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale”, struttura nata per dare assistenza ai malati terminali oncologici del locale “hospice” e ospitalità gratuita ai familiari dei malati ricoverati presso il noto Centro di riferimento oncologico di Aviano (Pordenone) e all’ associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari.

«Quando si duplicano le esperienze positive, a trarne beneficio è l’intera comunità» ha affermato Antonio Barattin, della Via di Natale. «Siamo felici di questa collaborazione, uniti si cresce» così Vittorio Zampieri, presidente della Cucchini.


Giro del Lago di Santa Croce 2017: la conferenza stampa di presentazionePaolo  Polzotto, amministratore delegato di Ital Lenti, ha sottolineato l’importanza dei tanti volontari che rendono possibile l’evento (oltre un centinaio), auspicando che la manifestazione possa continuare a crescere.

Al Giro del Lago ci si potrà iscrivere il giorno della gara in zona partenza ma sarà possibile farlo anche nei giorni precedenti: mercoledì 16, giovedì 17, venerdì 18 e sabato 19 dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 presso la sede del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, allo Sportello dell’Alpago del Centro Servizi per il Volontariato, piazza Papa Luciani, Puos d’Alpago (tel. 0437.454650) e domenica 20 dalle ore 8 e fino a 15 minuti prima dell’inizio della rispettiva partenza (salvo diversa decisione degli organizzatori) davanti alla Casa della Gioventù di Puos d'Alpago.

NOVITÀ AL GIRO DEL LAGO 2017: ECCO LA PEDONATA DI 7 KM

Le proposte per il 20 agosto si arricchiscono dell’evento pensato per i più piccoli e le famiglie. Nei giorni scorsi, intanto, ha preso avvio la collaborazione tra il Comitato Alpago 2ruote&solidarietà e Manzotti Automobili

Il Giro del Lago di Santa Croce in auto ManzottiPuos d’Alpago (Belluno), 10 luglio 2017 –  Si arricchisce il programma del Giro del Lago di Santa Croce, l’evento che sarà proposto il 20 agosto prossimo dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà e il cui ricavato andrà a sostenere le attività della “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale”, struttura nata per dare assistenza ai malati terminali oncologici del locale “hospice” e ospitalità gratuita ai familiari dei malati ricoverati presso il noto Centro di riferimento oncologico di Aviano (Pordenone) e all’ associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari.

La manifestazione, che celebrerà l’edizione numero 23, oltre ai consolidati eventi ciclistico e podistico (17 chilometri attorno al lago, senza classifiche) proporrà anche una Pedonata di 7 chilometri che partirà e arriverà a Puos, toccando le zone limitrofe come Farra, il lungo lago, e Bastia.

«Si tratta di una passeggiata che non prevede alcuna difficoltà altimetrica e che è accessibile a tutti» spiega Ennio Soccal, presidente del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. «L’abbiamo introdotta venendo incontro alle numerose richieste che ci sono arrivate in questi ultimi anni, soprattutto da parte delle famiglie e dei più piccoli. Crediamo che potrà essere un’occasione in più per rendere vivace e partecipato l’evento».

Nei giorni scorsi, intanto, proprio Soccal ha ricevuto da Antonio Manzotti, titolare di Manzotti Automobili, azienda con sedi a Belluno, Treviso, Castelfranco Veneto e Padova, le chiavi di una Citroën Cactus, serigrafata con la “livrea” del Giro del Lago. «La vettura ci è stata concessa in comodato d’uso e ci servirà per promuovere il Giro sulle strade di tutto il Veneto e del Friuli» spiega Soccal. «Quello datoci da Manzotti è un aiuto importante che ci consente di fare promozione e, al contempo, di affrontare al meglio le tante incombenze di carattere logistico cui dobbiamo far fronte nell’organizzazione dell’evento. In questo senso, dobbiamo ringraziare l’aziende anche perché il 20 agosto ci metterà a disposizione tre vetture elettriche Citroën C-Zero».

IL GIRO DEL LAGO ANCORA INSIEME A “CUCCHINI” E “VIA DI NATALE

Nei giorni scorsi si è svolta l’assemblea del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà: riconfermato l’impegno a favore delle due associazioni che operano a fianco dei malati oncologi. Inverno e primavera di lavoro per preparare l'evento del 20 agosto. Ma anche attenzione al territorio, in particolare agli anziani delle case di riposo dell’Alpago.

Il Percorso del Giro del LagoPuos d’Alpago (Belluno), 30 maggio 2017 –  Si è svolta nei giorni scorsi l’assemblea del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, il sodalizio che da oltre vent’anni organizza il Giro del Lago di Santa Croce per ciclisti (e da qualche anno aperto anche ai podisti). L’assemblea ha confermato anche per il 2017 l’impegno a favore delle due associazioni “Via di Natale” di Aviano e “Cucchini” di Belluno.

«Come già nel 2016, anche quest’anno doneremo il ricavato del Giro del Lago a due realtà la cui finalità è similare: dare una mano a chi soffre e sostenere coloro che, medici, infermieri o volontari, svolgono un lavoro straordinario e spesso oscuro a favore dei malati terminali o oncologici» spiega il presidente del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, Ennio Soccal.

«Alla “Via di Natale, con la quale collaboriamo da sempre, e all’associazione “Cucchini”, con la quale abbiamo iniziato un rapporto di collaborazione lo scorso anno, doneremo il ricavato del Giro del Lago del prossimo 20 agosto.

L’obiettivo, come ogni anno, è di battere il record di partecipazione e dunque di incassi, della stagione precedente: nel  2016 abbiamo potuto offrire a “Via di Natale” e “Cucchini” oltre 12 mila euro a testa».

L’impegno del Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà non si limita all’organizzazione del Giro del Lago. «In occasione della Pasqua e grazie alla generosità del panificio Balbinot di Paludi di Pieve d’Alpago, uno degli sponsor storici del Giro del Lago di Santa Croce, abbiamo distribuito oltre  300 focacce agli ospiti e ai dipendenti della Casa di Soggiorno di Puos d’Alpago e di Santa Croce del Lago» dice ancora Soccal.

«Il nostro vuole essere non solo un gesto di simpatia e di vicinanza ai nostri anziani ma vuole essere anche un’occasione per richiamare l’attenzione sui nostri vecchi che  devono tornare a essere valorizzati  come custodi della tradizione e detentori di un patrimonio di esperienza professionali e umane, e non visti solo come un “soggetto inattivo” in quanto economicamente non produttivo».

La Locandina del Giro del Lago di Santa Croce 2017

La Locandina del Giro del Lago di Santa Croce 2017