Il Giro del Lago

IN 3.648 AL GIRO DEL LAGO DI SANTA CROCE 2016

Domenica 21 agosto la 22.ma edizione dell’evento per podisti e ciclisti proposto dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. 25.536 euro il ricavato che andrà alle associazioni Via di Natale e Cucchini, impegnate nell’assistenza ai malati terminali.

Podisti al Giro del Lago di Santa Croce 2016Alpago (Belluno), 21  agosto 2016 – Sono stati 3.648 i concorrenti che domenica 21 agosto hanno dato vita alla 22.ma edizione del Giro del Lago di Santa Croce, iniziativa per ciclisti e podisti proposta dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. Un tracciato collaudato, con partenza e arrivo a Puos, toccando Farra, Pojatte, Santa Croce, La Secca e Bastia: 17,4i chilometri, distanza e dislivello accessibili a tutti.

Percorso classico e partecipazione, seconda tradizione, formato maxi: non è stato record (i 4.031 concorrenti del 2014) ma poco ci è mancato, nonostante le previsioni meteo che fino alla serata precedente la manifestazione erano piuttosto incerte.

Ciclisti al Giro del Lago di Santa Croce 2016Ma domenica mattina sul Giro del Lago il sole è stato splendente: 600 i podisti, partiti alle 9.30, 3 mila i ciclisti, partiti mezzora più tardi. Un successo di partecipazione che dimostra, ancora una volta, come l’evento nato nel 1994 sia un appuntamento sentito non solo nel bellunese ma in tutto il Triveneto. Non ci sono state classifiche né premi per i migliori

3.648 i partecipanti, per un ricavato di 25.536 euro, cifra che andrà a favore di due associazioni che aiutano chi soffre: l’associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e l’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari e che è  composta da un’equipe multidisciplinare con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative.

Ciclisti al Giro del Lago di Santa Croce 2016«Anche quest’anno il Giro è stato un successo e di questo successo dobbiamo ringraziare, innanzitutto, i partecipanti: sono loro, con il loro entusiasmo e i loro sorrisi a fare grande questo evento che vuole cercare di essere un aiuto a chi soffre» spiega Ennio Soccal, presidente del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. «Il grazie del comitato va poi ai tanti volontari, ai tanti sponsor e alle amministrazioni che sostengono il Giro. Dal 2004, anno di nascita del Comitato Alpago 2 Ruote & solidarietà, ad oggi sono stati versati in beneficienza oltre 200 mila euro. Una cifra importante per delle realtà, come la storica Via di Natale e la “new entry” associazione Cucchini, che contano solo sulla generosità della gente e delle comunità in genere e non dispongono di nessun contributo pubblico».

L’appuntamento con il Giro del Lago, 23.ma edizione, è fissato per la terza settimana di agosto del 2017. Le iniziative relative al Giro del Lago 2016 intanto, non sono finite. Fino a domenica 28 agosto, alla sede municipale di Puos d’ Alpago, è aperte la mostra delle opere di Jacopo Fo, l’artista che ha “firmato” con un proprio disegno la maglietta-gadget che ogni concorrente al Giro ha ricevuto al momento dell’iscrizione.

Le prime fotografie e video del Giro del Lago 2016 sono già disponibili sul nostro sito internet e sul relativo profilo Facebook. Nei prossimi giorni verrà aggiunta una ricca galleria fotografica e i video prodotti dall’emittente Telebellunodolomiti, compreso uno speciale di circa 20 minuti sulla manifestazione. Per il dettaglio delle programmazioni: www.telebelluno.it

 

È L’ORA DEL GIRO DEL LAGO

Il 21 agosto la 22.ma edizione del Giro del Lago di Santa Croce, iniziativa per podisti e ciclisti proposta dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, il cui ricavato andrà alle associazioni Via di Natale e Cucchini, impegnate nell’assistenza ai malati terminali. Iscrizioni a quota 1500 ma il “grosso” è atteso per domenica mattina. Strade chiuse nel senso di marcia della corsa.

La partenza del Giro del Lago di Santa Croce 2016Alpago (Belluno), 19 agosto 2016 – Non ci sarà cronometro, non ci saranno classifiche. Si correrà e si pedalerà per il piacere di farlo. In uno scenario di grande bellezza. Si correrà e pedalerà con un occhio al paesaggio e con un occhio alla solidarietà: è il Giro del Lago di Santa Croce, iniziativa per ciclisti e podisti proposta dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà.

L’appuntamento è per domenica 21 agosto sul collaudato percorso che da piazza Papa Luciani di Puos si sviluppa toccando Farra, Pojatte, Santa Croce, La Secca e Bastia, prima dell’approdo finale a Puos. Complessivamente i chilometri sono 17,4: una distanza (e un dislivello) accessibili a tutti. Il via per i podisti è fissato per le 9.30, per i ciclisti alle 10.

Chiusura delle strade
Si potrà correre e pedalare in sicurezza: nei tratti di strada interessati al passaggio della manifestazione (statale 51 e provinciali 422 e 423), infatti, è disposta, con decreto della Prefettura di Belluno, la sospensione della circolazione nel senso di marcia dalle 9.30 alle 12.30. Le autorità locali avranno comunque la possibilità di variazioni al bisogno.

Iscrizioni

Jacopo Fo ha disegnato la maglietta del Giro del Lago di Santa Croce 2016In queste ore le iscrizioni, aperte il 16 agosto, hanno fatto registrare il superamento di quota 1500. Il “grosso”, come tradizione, è atteso per la mattina di domenica fino a 15 minuti prima del via. Il limite massimo di iscritti è fissato a 4 mila. Il costo dell’iscrizione è di 7 euro, cifra che, nella sua interezza, andrà a sostenere l’associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e l’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari e che è  composta da un’equipe multidisciplinare con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative. Ogni partecipante, oltre a usufruire dei servizi previsti (ristori ed estrazione di premi sorteggio dopo l’arrivo), riceverà una maglietta ricordo del Giro, disegnata dall’artista Jacopo Fo. Per eventuali ulteriori informazioni www.2ruotealpago.it oppure 0437.454650. Si può eventualmente inviare una mail a info@2ruotealpago.it.

Noleggio bicicletta
Anche quest’anno funzionerà il servizio di noleggio biciclette per i partecipanti al Giro: l’organizzazione ha infatti stretto un accordo di collaborazione con la  Ral Bike & Ski, azienda di Busche (Belluno). Gli interessati potranno prenotare le biciclette, sino ad esaurimento disponibilità, telefonando ai seguenti numeri: 334.1161292 (Davide), 335.8330622 (Dario); 320.2966694 e 320.2966707, specificando il riferimento al Giro del Lago di Santa Croce.

Al Giro del Lago 2016 si rinnova il matrimonio tra arte e sport

A tutti i partecipanti dell’evento benefico del prossimo 21 agosto la t-shirt disegnata da Jacopo Fo. Domenica 14 agosto l’inaugurazione della mostra nella sede municipale, con l’intervento dell’avvocato Giorgio Gasperin.

Jacopo Fo ha disegnato la maglietta del Giro del Lago di Santa Croce 2016Si rinnova il matrimonio tra arte e sport al Giro del Lago di Santa Croce. Anche l’edizione 2016 dell’iniziativa per ciclisti e podisti proposta da Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà vedrà infatti la collaborazione di un protagonista del mondo dell’arte al quale, come ormai consolidata tradizione, lo staff organizzativo ha chiesto di “griffare” la maglia che verrà consegnata a ogni partecipante all’evento.

Dopo Gianni Stiletto, Gigliola Salvatori, Mario Tapia, Raul Barattin, Renata Carraro, Rino Pinto, Fabio Vettori, Vico Calabrò e Franco Murer, Alda Boscaro e Vincenzo Munaro, sarà Jacopo Fo a griffare la maglietta ricordo del Giro del Lago di Santa Croce 2016.

Jacopo Fo, figlio del premio Nobel  Dario Fo e di Franca Rame, affermato scrittore, attore, regista, blogger e fumettista, ha accettato con entusiasmo l’invito rivoltogli dal presidente Ennio Soccal del Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà, realizzando un disegno che, in bella evidenza sulla maglietta, permetterà a ogni concorrente di pedalare lungo i 17, 4 chilometri del tracciato lungo il lago (partenza e arrivo a Puos) indossando una vera e propria opera d’arte.

Jacopo Fo ha disegnato la maglietta del Giro del Lago di Santa Croce 2016Ma Fo sarà protagonista anche di un’esposizione che andrà in scena dal 14 al 28 agosto nella sede municipale di Puos d’Alpago.  Saranno una trentina le opere dell’artista che il pubblico potrà apprezzare. Si tratta di soggetti diversi, tutti realizzati con la tecnica dell’acquerello: animaletti, mostri, guerrieri, nature morte. Realizzazioni che sposano in pieno lo spirito del Giro del Lago: sono infatti opere che Fo crea per contribuire al finanziamento del Comitato Nobel Disabili (www.comitatonobeldisabili.it), la realtà sorta all’indomani dell’ottenimento del premio Nobel da parte di Dario Fo e che ha come scopo quello di sostenere in vario modo la vita e l’attività di persone con disabilità fisiche o psichiche. Le opere in esposizione a Puos contribuiranno, oltre che a sostenere il Comitato Nobel Disabili anche a supportare le finalità del Giro del Lago.

L’inaugurazione avverrà domenica 14 agosto alle 16.30, con l’intervento critico dell’avvocato Giorgio Gasperin. Gli orari di apertura della mostra sono dal lunedì al sabato dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19, la domenica e i festivi dalle 16 alle 20.


Il logo del Giro del Lago di Santa Croce 2016Per quanto riguarda il Giro del Lago, prosegue a pieno ritmo il lavoro del comitato organizzatore. La prossima settimana si apriranno le iscrizioni che saranno possibili nelle giornate di mercoledì 17, giovedì 18, venerdì 19 e sabato 20 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 presso la sede del Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà, nei locali dello Sportello dell’Alpago del Centro Servizi per il Volontariato, in piazza Papa Luciani, a Puos d’Alpago. Ma la possibilità di iscriversi ci sarà anche la mattina della gara, domenica 21, dalle 8 e fino a quindici minuti prima del via. 

La quota di partecipazione (pari a 7 euro) comprende la citata maglietta, ristoro e assistenza medica. Trofei e coppe a società o gruppi più numerosi che si iscriveranno entro il 20 agosto. Moltissimi, inoltre, saranno i premi a sorteggio. Il ricavato della manifestazione sarà devoluto all’associazione  pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, e all’associazione “Cucchini” di Belluno, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari e che è  composta da un’equipe multidisciplinare con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative.

Al Giro 2016 c’è anche il servizio di noleggio biciclette

L’iniziativa proposta dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà si svolgerà domenica 21 agosto con partenza e arrivo a Puos d’Alpago.

Giro del Lago di Santa Croce 2016Anche quest’anno funzionerà il servizio di noleggio biciclette per i partecipanti al Giro del Lago di Santa Croce, l’iniziativa proposta per il 21 agosto dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. Il comitato ha infatti stretto un accordo di collaborazione con la  Ral Bike & Ski, azienda di Busche (Belluno). Gli interessati potranno prenotare le biciclette, sino ad esaurimento disponibilità, telefonando ai seguenti numeri: 334.1161292 (Davide), 335.8330622 (Dario); 320.2966694 e 320.2966707, specificando il riferimento al Giro del Lago di Santa Croce.
 
Quella del noleggio, attività già sperimentata negli anni scorsi, è un’iniziativa che vuole proporsi come occasione per avvicinare ulteriori partecipanti a un evento sportivo che ha come obiettivo la solidarietà: il ricavato delle iscrizioni, infatti, servirà a  sostenere l’Associazione pordenonese “Via di Natale” (la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale”, struttura nata per dare assistenza ai malati terminali oncologici del locale “hospice” e ospitalità gratuita ai familiari dei malati ricoverati presso il noto Centro di Riferimento Oncologico di Aviano) e l’associazione Cucchini (la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari e che è  composta da un’equipe multidisciplinare con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative).
 
Il Giro del Lago di svolgerà, con inizio alle 10, sul collaudato percorso di 17 chilometri, senza particolari difficoltà altimetriche, da Puos a Puos.

Il 21 agosto in Alpago protagonisti lo sport e la solidarietà

È iniziato il conto alla rovescia per la 22.ma edizione del Giro del Lago di Santa Croce, iniziativa per podisti e ciclisti proposta dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. Il ricavato andrà alle associazioni Via di Natale e Cucchini, impegnate nell’assistenza ai malati terminali. Ad ogni partecipante una maglietta dipinta dall’artista Jacopo Fo.

Il Logo del Giro del Lago di Santa Croce 2016È stato presentato mercoledì 3 agosto, nella sedi di Ital Lenti, azienda che costituisce uno degli sponsor storici dell’evento, la 22.ma edizione del Giro del Lago di Santa Croce, iniziativa per ciclisti e podisti proposta dal Comitato Alpago 2 ruote & solidarietà.

L’appuntamento è per domenica 21 agosto sul collaudato percorso che da piazza Papa Luciani di Puos si sviluppa toccando Farra, Pojatte, Santa Croce, La Secca e Bastia, prima dell’approdo finale a Puos. Complessivamente i chilometri sono 17,4: una distanza (e un dislivello) accessibili a tutti. Con le montagne dell’Alpago a fare da cornice a una giornata che è sport ma, soprattutto, socializzazione e solidarietà.

«Il Giro si ripropone nella formula che in questi anni è stata apprezzata ma si presenta anche con una novità importante» ha affermato Ennio Soccal, presidente del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. «L’edizione 2016 del Giro del Lago infatti sosterrà, accanto alla “storica” associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale” di Aviano dando assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità ai familiari, anche l’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari e che è  composta da un’equipe multidisciplinare con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative. È un ampliarsi della solidarietà che, siamo convinti, potrà far nascere esperienze e progetti importanti in futuro».

Jacopo Fo griffa la maglietta del Giro del Lago di Santa Croce 2016Alla presentazione sono intervenuti anche Antonio Barattin, in rappresentanza della Via di Natale, Vittorio Zampieri, per l’associazione Cucchini, Gianluca Dal Borgo, presidente dell’Unione montana dell’Alpago, Federico Costa, assessore del comune di Alpago, Paolo Polzotto, amministratore delegato di Ital Lenti. Da tutti è stata sottolineata l’importanza dell’iniziativa e, in particolare, il fatto che mondo economico, mondo del volontariato e mondo amministrativo lavorino uniti per un progetto dal grande valore solidaristico.

Tante le conferme per il Giro del Lago. Tra queste, la maglietta “griffata” che ogni concorrente riceverà. Per l’edizione 2016 l’artista scelto è Jacopo Fo.

Le iscrizioni (la quota di adesione dopo diversi anni è stata ritoccata:da 5 a 7 euro, interamente devoluti alle due associazioni) si riceveranno presso lo sportello del Centro Servizi per il Volontariato, piazza papa Luciani a Puos d’Alpago da mercoledì 17 a sabato 20 agosto, con orario dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20. Sarà possibile iscriversi anche nel giorno della gara fino a 15 minuti prima del via. La partenza della prova dei podisti è fissata per le 9.30, quella dei ciclisti per le 10.

Per eventuali ulteriori informazioni www.2ruotealpago.it oppure 0437.454650 (Pro Loco Puos d’Alpago, dalle 10 alle 1 e dalle 17 alle 19 dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 12 il sabato). Si può eventualmente inviare una mail a info@2ruotealpago.it.

IL GIRO DEL LAGO 2016 RADDOPPIA

ACCANTO ALLA VIA DI NATALE PEDALA E CORRE ANCHE CON LA CUCCHINI

Il Logo del Giro del Lago di Santa Croce 2016L’iniziativa proposta dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà si svolgerà domenica 21 agosto con partenza e arrivo a Puos d’Alpago

Ritorna anche nell’estate 2016 il Giro del Lago di Santa Croce, iniziativa per ciclisti e (da qualche anno) podisti proposta dal Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. L’appuntamento è per domenica 21 agosto sul collaudato percorso che da piazza Papa Luciani di Puos si sviluppa toccando Farra, Pojatte, Santa Croce, La Secca e Bastia, prima dell’approdo finale a Puos. Complessivamente i chilometri sono 17,4: una distanza (e un dislivello) accessibili a tutti. Con le montagne dell’Alpago a fare da cornice a una giornata che è sport ma, soprattutto, socializzazione e solidarietà.

L’edizione 2016 del Giro del Lago propone una novità importante. Il Giro, infatti, raddoppia. Nel senso che il ricavato della manifestazione del prossimo agosto andrà a sostenere non più una ma due realtà che si occupano di persone che soffrono. Una è la “storica” associazione pordenonese “Via di Natale”, la realtà che gestisce la Casa “Via di Natale”, struttura nata per dare assistenza ai malati terminali oncologici del locale “hospice” e ospitalità gratuita ai familiari dei malati ricoverati presso il noto Centro di Riferimento Oncologico di Aviano, ma anche ai pazienti oncologici in terapia ambulatoriale.


Il logo dell'Associazione CucchiniL’altra, la “new entry”, è l’associazione Cucchini, la realtà bellunese che dal 1989 fornisce, attraverso una estesa rete di volontari, assistenza ai malati gravi ed ai loro familiari e che è  composta da un’equipe multidisciplinare con specifica preparazione nella terapia del dolore e cure palliative.

Il raggio d’azione del Giro del Lago, e del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà, dunque, si amplia. Abbracciando due territori e due associazioni.

«Abbiamo recepito un’esigenza sentita  dal territorio e ben volentieri abbiamo prima cercato e poi dato avvio a questa nuova collaborazione» spiega Antonio Barattin, rappresentante bellunese nel consiglio di amministrazione della Via di Natale. «Più la solidarietà si amplia tanto più è efficace, in particolar modo in un ambito difficile e delicato come quello nel quale lavoriamo noi e la Cucchini». «Oltre tutto» dice ancora Barattin «entrambi i sodalizi contano solo sulla generosità della gente e delle comunità in genere e non dispongono di nessun contributo pubblico».

«Grazie alla Via di Natale e grazie al  Comitato Alpago 2ruote&solidarietà» afferma Vittorio Zampieri, presidente dell’associazione Cucchini. «Questo sostegno ci riempie di soddisfazione ed è anche uno stimolo a lavorare con più intensità nel futuro. L’essere a fianco di un’associazione come la Via di Natale, inoltre, è un’occasione importante che può aiutare il volontariato a crescere e a sapere rispondere sempre più e sempre meglio alla domanda di chi soffre».

«La solidarietà è per sua natura inclusiva» commenta Ennio Soccal, presidente del Comitato Alpago 2ruote&solidarietà. «L’edizione 2016 del Giro del Lago pedalerà e correrà insieme a due associazioni la cui finalità è similare: dare una mano a chi soffre e sostenere coloro che, medici, infermieri o volontari, svolgono un lavoro straordinario e spesso oscuro a favore dei malati terminali o oncologici».

Giro del Lago di Santa Croce 2016

La Locandina del Giro del Lago di Santa Croce 2016