TOP
Image Alt

LE (MERAVIGLIOSE) CATTEDRALI DI LEGNO DI ERNESTO DA SOIS

  /  2024   /  LE (MERAVIGLIOSE) CATTEDRALI DI LEGNO DI ERNESTO DA SOIS

LE (MERAVIGLIOSE) CATTEDRALI DI LEGNO DI ERNESTO DA SOIS

Fino al 7 aprile al municipio di Pieve d’Alpago si possono ammirare le riproduzioni perfette della Basilica di San Marco di Venezia, della Basilica della Salute, sempre di Venezia, e quella della Cattedrale moscovita di San Basilio. Oltre alla riproduzione della chiesa di Puos d’Alpago danneggiata dal terremoto del giugno dello 1874.

Si tratta di vere e proprie opere d’arte, realizzate da Ernesto Da Sois, artista alpagoto con la passione del legno. Ed “Ernesto Da Sois. Quando il legno diventa Arte” è il titolo della mostra, realizzata a cura di Comune di Alpago, Comitato Alpago 2 Ruote & Solidarietà e Biblioteche Bellunesi, esposizione che è stata inaugurata sabato scorso, 9 marzo.

Le basiliche e la cattedrale sono di notevoli dimensioni: circa due metri di lunghezza, per 1 metro e settanta di altezza e 1 metro e settanta di larghezza. Più piccola la chiesetta di Puos. Per realizzare le opere, i cui dettagli sono curati con cura estrema, ci sono voluti complessivamente quasi cinque anni.

«Che cosa mi spinge a fare tutto ciò? La passione, tanta passione» dice Da Sois, carrozziere in pensione conosciuto in Alpago anche per la realizzazione delle biciclette in legno che si possono ammirare a ogni edizione del Giro del Lago. «Ho cominciato con poco e poi alzato sempre di più l’asticella. La realizzazione che mi ha coinvolto di più? Senz’altro la basilica di San Marco».

«Creatività, intuito e sensibilità sono le caratteristiche di Ernesto Da Sois» ha sottolineato nel corso della presentazione il critico d’arte Erminio Mazzucco. «Queste opere presentano proporzioni perfette e sono curate in ogni dettaglio. Anche se sono riproduzioni, è come se fossero una nuova costruzione, presentano si presentano originali, dicono qualcosa di nuovo che va al di là della mera riproduzione. Rendono un effetto di meraviglia in chi le osserva».

«Siamo orgogliosi di ospitare questa mostra» ha detto il sindaco di Alpago, Alberto Peterle. «Ernesto Da Sois ha realizzato delle opere straordinarie. La sua attività dà lustro al nostro territorio».

L’esposizione sarà aperta fino al 7 aprile nelle giornate dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18.